Siamo Aperti : Lun-Ven 9:00 / 13:00 14:30 / 18:00

All posts by New Dental Center

Consigli per aver cura degli Impianti dentali

Impianti dentali

Gli impianti dentali sono utilizzati per rimpiazzare i denti mancanti. L’impianto è costituito da due parti:

1) Un impianto a vite che si fissa nell’osso

2) Una corona artificiale che si fissa sopra l’impianto. 

Un impianto sembra a tutti gli effetti un dente naturale e da’ le stesse sensazioni.

con.impi.2

 

 

 

Consigli per aver cura dei tuoi manufatti protesici:

– Spazzola i denti al mattino ed alla sera dopo aver mangiato per ridurre l’accumulo di placca

– Gli spazzolini elettrici possono aiutarti
a rimuovere la placca dai tuoi denti e dai tuoi manufatti protesici

– Assicurati di pulire bene i denti, gli impianti, i ponti e le corone, ogni giorno, usando

il filo e scovolini interdentali

– Non masticare cibi duri o appiccicosi. Questi possono danneggiare i tuoi impianti, ponti o corone

– Usare il collutorio può aiutare a ridurre la placca batterica nelle aree adiacenti i manufatti protesici

Read More

Protesi fissa cos’è e perché è importante

Cos’è la Protesi fissa e perché è importante

Si chiama protesi fissa l’insieme di quei manufatti, fissati nel cavo orale, che si utilizzano per rimpiazzare i denti mancanti o danneggiati.
 Lo scopo è ridare un sorriso naturale e prevenire possibili patologie dentali.
Perché è importante la protesi fissa:
• Riempire gli spazi lasciati vuoti aiuta a mantenere i denti nella posizione corretta
• Rimpiazzare i denti mancanti aiuta a mantenere buone abitudini di igiene, che possono prevenire patologie orali ed accumulo di placca
• La mancanza di denti può pregiudicare la tua salute, il tuo aspetto e la tua autostima 
Tipologie di protesi fissa .


I tipi di protesi fissa che abitualmente il tuo dentista ti può consigliare sono: ponti, corone e impianti. 
PONTI
Un Ponte dentale ricopre gli spazi creatisi tra denti mancanti.
Dopo che hai perso un dente, il tuo dentista potrebbe consigliarti l’applicazione di un ponte dentale. Un ponte impedisce ai tuoi denti
di spostarsi dalla loro sede.
Quando il ponte è posizionato, masticherai come con i tuoi denti naturali.

Schermata 2015-03-17 alle 13.36.12

CORONA
La corona è una copertura del dente, sagomata come il dente naturale,
che lo avvolge per rinforzarne la struttura e proteggerlo. La corona è costruita con una lega preziosa e spesso è rivestita
di un materiale bianco e resistente (ceramica) che le dona un look naturale.

 

Schermata 2015-03-17 alle 13.36.22

L’impianto è costituito da due parti:

1) Un impianto a vite che si fissa nell’osso

2) Una corona artificiale che si fissa sopra l’impianto.

Un impianto sembra a tutti gli effetti un dente naturale e da’ le stesse sensazioni.

Gli impianti dentali meritano un discorso a parte tutto per loro. 

Read More

L’apparecchio fisso cos’è e perchè si usa

L’apparecchio fisso cos’è e perchè si usa!

Il trattamento ortodontico più utilizzato è l’apparecchio fisso. Questi dispositivi sono costituiti da fili e piastrine metalliche (brackets). Spostano delicatamente i denti nella posizione corretta e possono
orientare il tipo di morso. Esistono diversi tipi di dispositivi. I più comuni sono di plastica o di metallo, posizionati sulle superfici frontali dei denti. I “brackets” linguali si attaccano sulla superfice interna del dente. Sono invisibili ma difficili da pulire. Importante sapere che…
• Il trattamento con dispositivi fissi può sia
raddrizzare che spostare un dente storto
• Una buona igiene orale, soprattutto durante
il trattamento ortodontico aiuta a proteggere
denti e gengive
• Strumenti come fili con passafilo, spazzolini
interdentali e spazzolini elettrici con testine
specifiche ortodontiche, possono aiutare a
mantenere buona la salute orale durante
il trattamento
Per ulteriori informazioni inerenti
l’ortodonzia, parla col tuo dentista.

Read More

Qual’è il miglior modo di spazzolare i denti correttamente

Qual’è il miglior modo di spazzolare i denti correttamente?

Il miglior modo per prendersi cura della propria bocca è spazzolare i denti due volte al giorno ed usare regolarmente il filo interdentale. Questo aiuta a togliere quella patina appiccicosa chiamata placca che si deposita su denti e gengive.
L’eccesso di placca produce acidi e tossine che possono danneggiare i tuoi denti e gengive. L’uso di un collutorio aiuta a sconfiggere la placca ma non può sostituire l’uso dello spazzolino e del filo. Se hai dubbi, chiedi consiglio al tuo dentista, ti saprà indicare i più idonei per le tue esigenze. Ecco alcuni consigli su come ottenere i migliori risultati dallo spazzolamento.

• Spazzola per almeno 2 minuti, due volte al giorno,
con un dentifricio al fluoro
– Fai molta attenzione ai denti posteriori, sulle cui
superfici potrebbe essersi depositata più placca
• Usa uno spazzolino con setole morbide
– Spazzolare delicatamente evita di danneggiare
denti e gengive
• Cambia lo spazzolino ogni 3 mesi
– Le setole danneggiate rimuovono meno placca
• Spazzolare anche la lingua aiuta ad avere un alito
più fresco
– Inizia lo spazzolamento dai denti posteriori verso
gli anteriori con delicati movimenti verticali

Read More

Xerostomia…cos’è e come si interviene

Xerostomia … cos’è e come si interviene?

Hai la sensazione di avere la bocca secca e asciutta? Ti senti la bocca secca ed appiccicosa

appena ti svegli al mattino? Hai la necessità impellente di bere grandi quantità d’acqua? La bocca secca ti rende difficile deglutire, masticare o parlare. Questa condizione favorisce il sorgere della carie senza alcun tipo di segnali ammonitori. Se non curata, può causare alito cattivo, altre volte si avvertirà un odore stantio. La bocca secca è una condizione che ti mette a disagio mentre deglutisci, mangi o parli poichè non produci abbastanza saliva per mantenere umida la bocca. La condizione della bocca secca può essere un effetto collaterale dell’assunzione di un farmaco. Chiedi al tuo medico informazioni a riguardo.

In ogni caso, non interrompere l’assunzione del farmaco ma condividi immediatamente l’informazione con il tuo medico. La bocca secca potrebbe essere anche sintomo di altri tipi di patologie come il diabete. Informa il tuo Dentista/Igienista se hai un problema di bocca secca. Ma come faccio a sapere se ho questo problema? Vediamo insieme: 

Domande – Sì/No:

1. Stai assumendo farmaci con frequenza giornaliera?

2. Appena sveglio, senti la bocca secca o appiccicosa?

3. Hai difficoltà a deglutire o a parlare?

4. Ti senti talvolta la gola e la bocca secca?

5. Ti brucia la lingua e cambia colore diventando rosso scuro?

6. Senti la lingua secca?

7. Talvolta provi dolore in boccao sulla lingua?

8. Hai sensazione di una scarsa salivazione?

9. Ti serve bere per deglutire cibi secchi?

10. Ti senti la bocca secca dopo aver ingerito cibo?

Se la tua risposta è “sì” a una o più di queste domande, parlane con il tuo medico e visita il tuo dentista per avere informazioni sulla bocca secca e sulla salute orale, se non hai un “tuo dentista” e stai leggendo questo articolo, lo hai trovato. Contattaci!

Sintomi di bocca secca:

• Sensazione di secco o appiccicoso come se avessi del cotone in bocca.

• Sensazione di bruciore in bocca o sulla lingua.

• Difficoltà o poca naturalezza nel parlare, masticare o deglutire.

• Secchezza di labbra o mal di gola.

Pensa se hai qualcuno di questi sintomi e sa la risposta è si continua a leggere: 

Cause di bocca secca:

• Almeno 500 diversi tipi di farmaci possono causare questo problema.
Controlla con il tuo medico o con il tuo dentista se assumi uno di questi.

• Sindrome di Sjögren: la bocca secca si manifesta associata ad occhi non lubrificati.

• Diabete mellito: lo scarso controllo della glicemia può manifestarsi con bocca secca.

• HIV/AIDS.

• Depressione.

• Pressione sanguigna fuori controllo.

• Morbo d’ Alzheimer.

• Morbo di Addison.

• Cirrosi alcolica.

• Disidratazione generalizzata e infezione delle ghiandole salivari.

• Conseguenza dell’insorgere di artriti.

Cosa fare :

  • Sorseggia acqua a temperatura ambiente per tutto il giorno e portane una bottiglia quando esci
  • Evita di bere acqua o molto calda o molto fredda
  • Assumi bevande senza zucchero ed evita bibite gassate
  • Evita bibite con caffeina perchè possono seccare la bocca. Bere occasionalmente caffè, tè o bibite dietetiche non crea problemi ma l’abuso è dannoso
  • Accompagnare l’ingestione di cibo con acqua. Bevi acqua prima, durante e dopo aver mangiato
  • Mastica e succhia gomme da masticare
    e caramelle senza zucchero per stimolare il flusso salivare
  • Evita il fumo e gli alcolici!
  • Sia gli alcolici sia il fumo tendono a seccare la bocca rendendola più attaccabile dalle patologie gengivali e dal cancro orale
  • Se utilizzi un collutorio, o desideri farlo, assicurati che non contenga alcol. Leggi gli ingredienti ed assicurati che l’alcol non sia presente nella lista
  • Di notte, usa un umidificatore per l’aria della stanza da letto

Se la secchezza persiste, puoi correre il rischio di essere attaccato da funghi o da infezioni virali. Questi tipi di ulcerazioni possono essere causate da un trauma per la frizione dei tessuti del
cavo orale contro i bordi protesici, apparecchi ortodontici e margini usurati o difettosi di ricostruzioni dentali. Esistono diversi farmaci per il trattamento delle comuni infezioni associate con bocca secca. Vai dal tuo dentista, svilupperà un piano medico completo per il trattamento e la gestione di questa patologia. Tale piano potrebbe includere frequenti visite dal dentista. Il trattamento in studio potrebbe includere la fluoriprofilassi topica, prescrizione di trattamento al fluoro domiciliare, collutori antibatterici o antimicotici o prodotti come le gomme allo Xilitolo. Diagnosi radiologiche devono essere utilizzate per prevenire la formazione di carie dentali. Altre istruzioni legate all’igiene, come spazzolarsi i denti due volte al giorno e la rimozione della placca interprossimale sono importanti. Le abitudini d’igiene devono essere in linea con i bisogni del paziente. Se vuoi altre informazioni non esitare a contattarci, siamo tua disposizione. 

Read More